Editoriale

«I libri come oggetti materiali non scompariranno, sloggiati dagli impulsi elettronici letti su uno schermo luminoso portatile. Né spariranno le librerie. Coesisteranno invece con un vasto repertorio di testi digitali, assemblati da una molteplicità di fonti, eventualmente “marcati” per facilitarne la consultazione, e distribuiti elettronicamente. Da questo repertorio il lettore, sul computer di casa, potrà trasferire il materiale da lui scelto verso macchine capaci di stampare e rilegare singole copie a richiesta, macchine collocate in innumerevoli siti remoti e magari, a suo tempo, anche in casa sua».

Jason Epstein, Il futuro di un mestiere, p. 9, Edizioni Silvestre Bonnard, 2001.

Vetrina libri - eBook - ePub